Carta canta

La mia influenza sul mondo della letteratura italiana non cessa di crescere, come avrete letto oggi in terza pagina del Corriere («Il Papiro di Artemidoro? L’ha scritto un giovane blogger»), e come provano le seguenti novità editoriali. Discepoli e amici oramai popolano le riviste letterarie della penisola.

1

I semi piantati oramai sei anni fa in una torrida estate milanese, quando nacque l’Associazione Amici di Arrigo Boito, donano oggi un frutto saporoso e ardito: il quinto giornale di bordo dell’Associazione Ustioni dedica un articolo al sito e inagura un rubrica tematica sull’Italia Boitiana. Ormai é assodato: Arrigo Boito é l’unico grande autore contemporaneo. Ed é morto da un secolo, proprio come noi.

2

Anch’io porporato! Trovate il mio racconto inedito (ehm) Il Miracolo di San Gennaro sull’ultimo numero di Purple Press, stampato su carta di lusso con inchiostro pregiato. Teologia parallela! Citazioni colte! Scienza capita male! Le solite cose! Nelle migliori edicole votive.

3

Infine, segnalo l’ultimo numero (ma anche quelli vecchi, ma anche il sito) di Inutile, opuscolo letterario. Non ci ho collaborato per nulla, ma ho mangiato varie pizze con il suo animatore Matteo Scandolin, un caro amico dal quale mi separa la passione (sua) per Raymond Carver, Bruce Springsteen e Jerry Calà.

Post collegati
Il complotto ⨯
Le nuvole ⨯