Fanartikel

Ciò che preferisco di wikipedia sono le pagine discussione, sorta di backstage e traccia dei conflitti da cui è sorto l’articolo: aspre dispute ideologiche, questioni di metodo, divagazioni. Qui spesso si arenano informazioni non enciclopediche, curiosità o semplici assurdità. Per esempio, visitando la pagina del dottor Mengele, il medico che faceva esperimenti sui detenuti di Auschwitz, potremmo scoprire l’esistenza della Mengele Agrartechnik, ditta di famiglia ancora attiva, ma che opera – come dire – in un altro campo. In effetti, “sono piene anche le campagne italiane di macchine agricole (specialmente attrezzature per fienagione e foraggi) col marchio Mengele”. E fin qui, nulla di davvero strano. Giunti sul sito della ditta, la scoperta notevole è quella di una pagina di Fanartikel con tazze, maglie e pantaloni. Beh, immagino che il mondo sia pieno di orgogliosi fan di una ditta di attrezzature agricole, e che loro non stiano assolutamente lucrando sui nostalgici neonazisti.

Tuttavia, rimane un dubbio: la linea Mengele avrà la meglio sulle borsette firmate Bin Laden?