Bodysnatchers

Tale¬†RG¬†spedisce in giro delle mail nelle quali mi accusa di plagiarlo, e, colmo d’indignazione, mi vedo costretto a (hem) confermare tutto. Cerchiamo di andare con ordine. Il 25 giugno del 2004 venne su queste pagine lanciata l’¬†operazionepseudo-VUE, che consisteva nell’invito a farvi apocrifi del sottoscritto. E da allora prosegue. Il 19 ottobre mi giunge una mail che due giorni dopo¬†pubblico, cambiando il titolo e aggiungendo un’azzeccata citazione di Lord¬†Byron. Il 30 ottobre viene pubblicata sul blog della¬†fondazione Elia Spallanzani la¬†mail di RG, nella quale dichiara “plagiato” questo testo. Si tratta della sua seconda mail pubblicata: nella¬†prima (pubblicata il 25 ottobre, ma spedita il 19 secondo sua ammissione) delirava di accordi, cospirazioni e confessioni. Ebbene, il nostro “plagiato” nel suo testo ricicla alcuni punti della mia mail di risposta del 19 ottobre (e quindi, notate, preveniva il futuro plagio plagiandomi per primo). La cosa davvero strana √® che il mittente della mail da me ricevuta e “plagiata” si era firmato proprio¬†Elia Spallanzani, lo scrittore al quale √® dedicato il blog sul quale sono apparse le mail. I responsabili della fondazione mi hanno assicurato, in mail privata, di essere ambasciatori e di non portare pena. E chi sarei io per supporre di essere finito in una delle loro astruse macchinazioni?