A Cesare quel che é di Cesare

E poi, perché no: questa benedetta “geopolitica” appartiene più lecitamente a questi che a quelli. Certo quelli hanno trovato così bella la parola che l’hanno rubata a questi, per parlare di politica internazionale e studi strategici - alimentando un crudele inganno su quale fosse la vera geopolitica. Ma l’ etimologia non lascia scampo: evoca legami biologici con la terra, spazi vitali, determinismi razziali. In seguito si vollero scordare i nordici natali della disciplina e disciplinarne la aspirazioni in un abito d’oggettività fatto di statistiche, cifre, mappe. Fu davvero scortese da parte mia pretendere che gli originali si confacessero ai simulacri. Accordato il nostro lessico, m’arrendo all’evidenza e mi metto il cuore in pace.

Post collegati
Nessun post collegato